Hobby Porter  qualche mese fa ha annunciato questo nuovo radiocomando RadioMaster TX16S. Già dal nome si comprende facilmente che questa nuova radio è basata sulla orami famosa Jumper T16.

Hobby Porter e Jumper sono stati partner durante lo sviluppo e la fase di lancio del radiocomando Jumper T16. Successivamente, dopo una controversia, le loro strade si sono divise, si sono accordati per condividere la proprietà intellettuale e produrre ognuno la propria versione della Radio.

RadioMaster TX16S è fondamentalmente identica alla Jumper T16 ma con alcuni miglioramenti:

  • Hall Gimbals in alluminio CNC solo la front plate come negli M9
  • Caricabatterie integrato con connettore USB-C
  • Alloggio per la batteria maggiorato. Ospita tranquillamente una Lipo oppure 2 batterie Lion 21700
  • Un secondo connettore USB-C  per la connessione dati con il PC
  • Pulsante Page back aggiuntivo per navigare indietro tra i menu
  • 2 X UART ports per aggiornare riceventi o connettere dispositivi accessori come un GPS
  • Migliore qualità degli switches
  • Migliori sliders con un buon feedback della posizione centrale.
  • Speaker migliorati per evitare rumori elettrici.
  • Display Touch Screen

Dove Comprarla?

La radio è venduta in 3 versioni distinguibili solo per il prezzo, per facilità abbiamo nominato quella più economica LITE, la potete riconoscere perché non ha i gimbals Hall sensor ed è equipaggiata con un pannello lcd senza touch.

  • Tx16S con TBS crossfire micro
  • Tx16S
  • Tx16s Lite senza Hall gimbal e senza touchscreen
RadioMaster TX16S Hall Sensor Gimbals 2.6GHz Multi-protocollo
RF System OpenTX mode 2 For Drones

Specifiche

  • Dimensioni: 180x190x58mm
  • Peso: 820g incluse 2 batterie 18650
  • Input Voltage: 7V – 8.4V DC
  • Batterie Supportate: 2S LiPo oppure 2×18650 (adattatore incluso nella confezione)
  • Corrente assorbita: 350mA senza modulo esterno
  • STM32 F429 MCU
  • 4.3″ 480×272 Color Screen
  • Rotella di navigazione in metallo
  • Full Size Hall Gimbals
  • Laccio non incluso.

La Tx16s arriva in una confezione in polistirolo contenente il manuale, un cavo USB-C e un simpatico portachiavi, non è fornita alcuna valigia per il trasporto. Stranamente NON è fornito in dotazione il laccio per il collo, ricordate di comprarne uno a parte.

Portachiavi RadioMaster

La qualità costruttiva è buona, la radio è di color nero opaco, nonostante questo le plastiche non trattengono le ditate.
A primo impatto la sensazione è quella di avere tra le mani un prodotto di buona fattura, le plastiche sono molto simili a quelle dalla QX7 e a quelle dell' X9D, l'ergonomia è buona ma non eccellente. Gli inserti in gomma ridisegnati che permettono un buon posizionamento delle mani ma non siamo ai livelli di confort della X9D, anche se è una cosa abbastanza soggettiva.

La qualità dei gimbal full size Hall sensor è buona, sono sensibili e precisi, come per gli M9 della Taranis hanno il front plate in alluminio ma non danno lo stesso senso di qualità.
Ho notato che la distanza che percorre lo stick dal centro verso sinistra non è perfettamente uguale a quella dal centro verso destra, roba di poco ma in una recensione è giusto farlo notare. Praticamente in una direzione si raggiunge il 100% prima dell'altra. Non è una questione di calibrazione ma proprio di gimbal.
Gli switch a 3 posizioni invece, sono solidi e non hanno giochi.

Buona la precisione dei 2 potenziometri centrali dotati di un feedback per segnalare quando sono in posizione centrale, i due slider laterali (anch'essi dotati di feedback della posizione centrale) invece sono troppo morbidi, basta sfiorarli per cambiarne il valore, anche perché è facile toccarli involontariamente data la loro posizione. Praticamente inutilizzabili.

Slider laterale 

Deludente il display touchscreen non tanto per la risoluzione di 480×272 non altissima, ma per lo scarso angolo di visuale, basta inclinare un po' la radio per non vedere più niente.
Mi sarei aspettato un pannello di qualità leggermente superiore.
Comunque questo non è un grosso problema perché mentre si vola non dobbiamo guardare lo schermo.

Scarso angolo di visuale

Resta il fatto che il display di generose dimensioni offre un'esperienza d'uso eccezionale, la navigazione tra i menu di OpenTx è facilitata anche grazie alla comoda rotella in metallo e alla presenza di tutti i pulsanti necessari.

L'esperienza dovrebbe migliorare ancora con la prossima release di OpenTx 2.4 che aggiungerà il pieno supporto dei menu al touchscreen.

Comodissimo il pulsante Return aggiuntivo

Nella parte superiore troviamo un connettore USB-C per la connessione con il computer e il jack per il cavo trainer. L'antenna da 2dB non è rimovibile ma dovrebbe garantire comunque un ottimo range, per i più esperti la sostituzione con un connettore SMA rimovibile non sarà un grosso problema dato che l'antenna è connessa al modulo interno multi protocollo tramite un connettore standard.

Nella parte inferiore troviamo un secondo connettore USB-C dedicato esclusivamente alla ricarica delle batterie, l'alloggiamento per la scheda SD da 256mb fornita in dotazione e due porte UART aggiuntive, utili per collegare in futuro qualche modulo accessorio come ad esempio un GPS esterno per funzioni di Follow-Me con Inav.

Il bay posteriore è stato ingrandito rispetto alla Jumper T16, ora permette comodamente l'alloggio di una Lipo 2S o di altre batterie a vostra scelta.
La radio arriva senza batterie ma con il pratico adattatore per due 18650.

Se colpite energicamente il fondo della radio potrete sbloccare l'esclusiva features di espulsione rapida della batteria, provare per credere. La chiusura del bay non è estremamente solida quindi urti involontari (di una certa intensità) possono far aprire il vano batteria accidentalmente.

Almeno nel mio modello la ricarica via USB è estremamente lenta dopo ore le batterie sono solo a metà carica, direi letteralmente inutilizzabile. Questo problema è stato risolto nei gli ultimi modelli venduti ( calcolate che quello da me recensito fa parte del primo stock di radio spedite)
La Radiomaster TX16S è compatibile con qualsiasi modulo aggiuntivo.

Perché Comprarla?

Nel complesso la nuova RadioMaster TX16S si è rivelata un ottimo prodotto, se dovete scegliere la vostra prima radio non esitate a comprare questa TX16S. Il modulo interno multi protocollo vi permette di avere una sola radio per comandare tutti i vostri droni e in più la radio supporta senza limitazioni il TBS Crossfire.  Grazie ai vari coupons allo stesso prezzo di una QX7 avete una radio moderna, completa di Hall gimbals e con un comodo schermo, senza contare che anche è multi protocollo.

Dal mio punto di vista essendo questa radio pienamente compatibile con OpenTx non è molto differente da una X9D SE o una QX7S se non nel form factor , questo mi porta a dire che se siete già possessori di una di queste due radio e vi trovate bene con la loro ergonomia passare ad una TX16S non la ritengo una scelta saggia visto che comunque stiamo parlando di una radio più economica, questo perché oltre al grande schermo, bello da vedere, e all'espulsione rapida della batteria non ha nessuna features in più.
Discorso differente nel caso siate in possesso di modelli FrSky più economici, come una QX7 normale, oppure una FlySky, in questo caso passare a RadioMaster ha un senso.

Tx16S vs X9D SE

Il confronto tra queste due radio è sottile ma ben definito, la X9D ha un form factor migliore, è più ergonomica e più comoda da tenere in mano, la Radiomaster non restituisce lo stesso confort anche se devo dire non è scomoda.
I gimbal Hall della X9D sono superiori. Lo stick anche se di poco restituisce un un feedback migliore. La differenza non è tanta ma comunque facilmente apprezzabile, per il resto le due radio sono praticamente "intercambiabili".

Piccolo appunto per per la X9D, anche se la politica di FrSky sta virando verso un sistema molto chiuso il nuovo firmware con protocollo Access è molto valido, la latenza ridotta e l'aumento di range permettono senza problemi di rimandare l'eventuale acquisto di un modulo esterno (crossfire/ghost). Questo giustifica i 70/80€ in più della X9D? Giudicate voi.
Anche se MultiProtocollo, il modulo interno della Radiomaster non è altrettanto performante (solo se paragonato ad Access) quindi per un pilota più esperto a lungo andare l'acquisto di un modulo esterno è inevitabile e in questo caso il modulo interno multi protocollo diventa un punto a favore.

Conclusione

Dal mio punto di vista il rapporto qualità/prezzo della Radiomaster è eccezionale, è una radio economica ma che offre tutto il necessario per pilotare egregiamente, se dovete comprare il vostro primo radiocomando la Tx16s è pienamente consigliata. La X9D per me resta migliore su alcuni punti, ma non vale quei 70/80€ in più. Quindi se siete già in possesso di una X9D tenetevela, ma se dovete prendere una nuova radio prendete assolutamente RadioMaster.

Topic Ufficiale - RadioMaster TX16S

RadioMaster - TX16S 16Ch 2.4ghz Multi-Protocol OpenTX Radio System
Topic Ufficiale RadioMaster - TX16S LINK BANGGOOD LINK DRONE24HOURS Differenze con la Jumper T16 T16 Pro Hall v2 TX16S Prezzo €160 €130 USB Port USB-C USB-C Caricabatterie Interno Si Si Hall Gimbals Si Si Supporto OpenTX Si Si Modulo interno Multi-Protocollo Si Si Antenna R…